Varie

21 Marzo 2020

La nuova massima “emergenziale” n. 187 del Consiglio Notarile di Milano, sulla regolarità delle assemblee societarie.

1533 visualizzazioni

Consiglio Notarile di Milano – Massima n. 187 – 11 marzo 2020 – Intervento in assemblea mediante mezzi di telecomunicazione (art. 2370, comma 4, c.c.)


MASSIMA


L’intervento in assemblea mediante mezzi di telecomunicazione – ove consentito dallo statuto ai sensi dell’art. 2370, comma 4, c.c., o comunque ammesso dalla vigente disciplina – può riguardare la totalità dei partecipanti alla riunione, ivi compreso il presidente, fermo restando che nel luogo indicato nell’avviso di convocazione deve trovarsi il segretario verbalizzante o il notaio, unitamente alla o alle persone incaricate dal presidente per l’accertamento di coloro che intervengono di persona (sempre che tale incarico non venga affidato al segretario verbalizzante o al notaio).


Le clausole statutarie che prevedono la presenza del presidente e del segretario nel luogo di convocazione (o comunque nel medesimo luogo) devono intendersi di regola funzionali alla formazione contestuale del verbale dell’assemblea, sottoscritto sia dal presidente sia dal segretario. Esse pertanto non impediscono lo svolgimento della riunione assembleare con l’intervento di tutti i partecipanti mediante mezzi di telecomunicazione, potendosi in tal caso redigere successivamente il verbale assembleare, con la sottoscrizione del presidente e del segretario, oppure con la sottoscrizione del solo notaio in caso di verbale in forma pubblica.

Ultimi articoli

Corte di Cassazione 18 Ottobre 2022

Corte di Cassazione, II sezione civile, sentenza 06 ottobre 2022, n. 29146.

Successioni: è revocabile la rinuncia all’eredità effettuata dal padre prima che scada il termine assegnato dal giudice al figlio chiamato per rappresentazione.

Corte di Cassazione 18 Ottobre 2022

Corte di Cassazione, V sezione civile, ordinanza 29 settembre 2022, n. 28369.

Società agricola: l’agevolazione ottenuta da una società agricola per l’acquisto di un fondo rustico viene revocata se il fondo viene affittato, entro un dato periodo successivo al contratto di compravendita, a uno dei soci della società acquirente seppur dotato dei requisiti di imprenditore agricolo a titolo professionale.

Corte di Cassazione 18 Ottobre 2022

Corte di Cassazione, II sezione civile, sentenza 27 settembre 2022, n. 28133.

Giudizio disciplinare: è passibile di avvertimento il notaio che ottiene la rottamazione ter per l’IVA e la rateizzazione dei contributi arretrati dello studio: il professionista è anche pubblico ufficiale e lede, in questo modo, l’immagine della categoria.

Corte di Cassazione 18 Ottobre 2022

Corte di Cassazione, II sezione civile, sentenza 27 settembre 2022, n. 28132.

Deontologia professionale: il pagamento dell’oblazione non estingue l’illecito compiuto dal notaio se l’infrazione è punibile con la sospensione.

Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in programma.

torna all'inizio del contenuto Realizzazione siti internet Campania