Corte di Cassazione

13 Settembre 2021

Cass. Civ., Sez. II, ordinanza del 28 luglio 2021, n. 21605.

2431 visualizzazioni

Preliminare: qualora vi sia un vincolo di inalienabilità temporanea di un bene immobile, è valido il contratto preliminare stipulato nel periodo di divieto, se preordinato alla realizzazione di un contratto definitivo per il tempo nel quale il vincolo di inalienabilità abbia cessato la sua vigenza; né è illegittima la consegna dell’immobile, oggetto del contratto preliminare, nel periodo intercorrente tra quest’ultimo e il rogito.


Documento disponibile in PDF

File scaricabili

# File Descrizione Dimensione del file
1 Cass. n. 21605 del 2021 205 KB

Ultimi articoli

Corte di Cassazione 18 Novembre 2021

Cass. Civ., Sez. II, ordinanza del 12 novembre 2021, n. 33986.

‘Prima casa’ (1): niente agevolazioni anche se nel rogito il contribuente si impegna a vendere l’altra abitazione di cui è proprietario entro due anni.

Corte di Cassazione 18 Novembre 2021

Cass. Civ., Sez. VI, sentenza del 5 ottobre 2021, n. 30756.

Imposte: non costituisce plusvalenza tassabile la cessione di un fabbricato da demolire, poiché non è legittima la presunzione dell’Ufficio che si tratti di area edificabile.

Corte di Cassazione 18 Novembre 2021

Cass. Civ., Sez. , ordinanza del 7 ottobre 2021, n. 27227.

Cessione di quote: «è lecito il contratto di opzione put che, dispiegando effetti solo tra i soci (e non verso la

Corte di Cassazione 18 Novembre 2021

Cass. Civ., Sez. III, ordinanza del 29 ottobre 2021, n. 30739.

Responsabilità professionale: il notaio non risponde dell’imposta integrativa richiesta dal fisco dopo la registrazione dell’atto da lui stipulato.

Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in programma.

torna all'inizio del contenuto Realizzazione siti internet Campania