Corte di Cassazione

8 Ottobre 2020

Cass. Civ., Sez. II, ordinanza 18 Settembre 2020, n. 19510.

1454 visualizzazioni

Preliminare: è legittima l’azione del promissario acquirente della casa in costruzione che vuole far dichiarare la nullità del contratto, perché l’impresa edile promittente venditrice ha rilasciato troppo tardi e per un importo insufficiente la polizza fideiussoria prevista dalla legge.


Documento disponibile in PDF

File scaricabili

# File Descrizione Dimensione del file
1 Cass. n. 19510 del 2020 1 MB

Ultimi articoli

Corte di Cassazione 6 Maggio 2021

Cass. Civ., Sez. II, ordinanza 28 marzo 2021, n. 11211.

Rent to buy: «cade sull’attuale proprietario la spesa del condono edilizio presentata dal dante causa ma non ultimata».

Corte di Cassazione 6 Maggio 2021

Cass. Civ., Sez. II, sentenza 12 marzo 2021, n. 7051.

Procedimento disciplinare: se il procedimento disciplinare viene attivato dopo sette mesi di ritardo la sanzione disciplinare comminata deve considerarsi illegittima.

Corte di Cassazione 6 Maggio 2021

Cass. Civ., Sez. V, sentenza 30 marzo 2021, n. 8719.

Trust: soggetto a tassa fissa l’atto con il quale tutti i beneficiari rinunciano al trust.

Corte di Cassazione 2 Aprile 2021

Cass. Civ., Sez. I, ordinanza 22 marzo 2021, n. 7978.

Casa familiare: l’assegnazione della casa familiare è opponibile al terzo acquirente dell’immobile solo per nove anni se non è trascritta.

Prossimi Eventi

Non ci sono eventi in programma.

torna all'inizio del contenuto Realizzazione siti internet Campania