Gazzetta Notarile

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Email Stampa PDF

Esenzione bollo su procure

Marca da bolloImposte di bollo: esenti le procure speciali per l’assistenza fiscale dinnanzi agli uffici dell’amministrazione finanziaria (risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 13/E del 9 febbraio 2011).

 
Email Stampa PDF

Fisco e beni del fondo patrimoniale

FiscoLa Commissione Tributaria Provinciale di Milano, sezione XXI, con la sentenza n.ro 437 del 20 dicembre 2010, ha statuito che non sono ammesse azioni esecutive e cautelari di sorta da parte del fisco sui beni del fondo patrimoniale,

Leggi tutto...
 
Email Stampa PDF

STUDI DI SETTORE: PRE-ACCERTAMENTO ILLEGITTIMO

Studi di settoreCon la sentenza n.ro 1213 del 20 gennaio 2011, la Suprema Corte di Cassazione è tornata ad occuparsi di studi di settore: sottoposto ad illegittimo accertamento del reddito,

Leggi tutto...
 
Email Stampa PDF

IVA Prima CasaIva prima casa: dell’evasione risponde esclusivamente l’acquirente

 “L’applicazione dell’aliquota ridotta non costituisce affatto un onere del venditore, ma solo un diritto soggettivo dell’acquirente, la cui fruizione è subordinata soltanto alla manifestazione (espressa nell’atto di acquisto)

Leggi tutto...
 
Email Stampa PDF

L’incapacità di testare deve essere dimostrata clinicamente

È quanto ha stabilito il Tribunale di Cassino, con la sentenza n.ro 810/2010. “La presunzione di capacità – si legge, infatti, nelle motivazioni - può essere evinta solo da un vero e proprio squilibrio mentale, anche temporaneo,

Leggi tutto...
 


Pagina 88 di 88

Login Abbonati

www.finanza.com
News sulla Borsa italiana info.gif (242 byte)

<<  Gen 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
Banner

Newsletter







Come hai conosciuto la Gazzetta Notarile
 

Notizie flash

STUDI DI SETTORE, ACCUSA DI CONTRASTO CON L’UE

Gli studi di settore contrastano, ai fini IVA, con la normativa comunitaria perché conducono ad applicare l’IVA non già in base al valore normale di una singola operazione, ma al valore normale di tutte le ordinarie operazioni compiute annualmente nel loro complesso da parte di uno stesso soggetto: questa è una delle motivazioni che hanno spinto la commissione di studio per l’esame di settore.

 Fonte ITALIA OGGI 16 aprile 2011