Gazzetta Notarile

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Cass. Civ., Sez. V, ordinanza 9 marzo 2018, n. 5751

Email Stampa PDF

Corte di Cassazione, V sezione civile, ordinanza del 9 marzo 2018, n. 5751

Clicca qui per scaricare il documento in PDF

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Aprile 2018 12:34
 

Cass. Civ., Sez. II, sentenza 6 aprile 2018, n. 8525

Email Stampa PDF

Corte di Cassazione, II sezione civile, sentenza del 6 aprile 2018, n. 8525

Clicca qui per scaricare il documento in PDF

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Aprile 2018 12:33
 

Cass. Civ., Sez. V, sentenza 19 aprile 2018, n. 9672

Email Stampa PDF

Corte di Cassazione, V sezione civile, sentenza del 19 aprile 2018, n. 9672

Clicca qui per scaricare il documento in PDF

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Aprile 2018 12:31
 

Cass. Civ., Sez. VI-T, ordinanza 17 aprile 2018, n. 9433

Email Stampa PDF

Corte di Cassazione, VI-T sezione civile, ordinanza del 17 aprile 2018, n. 9433

Clicca qui per scaricare il documento in PDF

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Aprile 2018 12:32
 

Tribunale di Milano, sentenza n. 843 del 2018

Email Stampa PDF

Tribunale di Milano, sentenza n. 843 del 2018

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Tribunale di Milano

TREDICESIMA SEZIONE CIVILE

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Aprile 2018 13:36 Leggi tutto...
 


Pagina 5 di 100

Login Abbonati

www.finanza.com
News sulla Borsa italiana info.gif (242 byte)

<<  Giu 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Banner

Newsletter







Come hai conosciuto la Gazzetta Notarile
 

Notizie flash

DIVIETO DEI PATTI SUCCESSORI

Durante la presentazione della nuova guida sulle «Successioni tutelate», scaricabile gratuitamente dal sito del Notariato, il Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato, Giancarlo Laurini, ha invitato il Parlamento a riflettere sull’opportunità di una modifica al divieto dei patti successori: “siamo sicuri che se cadesse tale divieto – ha detto il numero uno dei notai – ci sarebbero ancora tanti matrimoni tra gli anziani e le loro badanti?”. L’intervento – ha aggiunto – dovrebbe rivolgersi anche alle quote di riserva ed al problema delle unioni civili: “al di là dei risvolti religiosi, sociali e umani, è evidente che le convivenze sono più frequenti e devono essere regolate”.

Fonte Il Sole24Ore, 06.05.2011