Gazzetta Notarile

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Sentenze

SELEZIONE DI SENTENZE DI INTERESSE NOTARILE

Filtro titolo     Mostra # 
631 Cass. Civ., Sez. Unite, sentenza 31.07.2012, n. 13617 2066
632 Cass. Civ., Sez. Unite, sentenza 1.03.2012, n. 3182 1070
633 Circolare Ministero dello Sviluppo n. 3657/c del 2 gennaio 2013 1816
634 Cass. Civ., Sez. II, 1.02.2013, n. 2473 962
635 Cass. Civ., Sez. VI, 7.02.2013, n. 5270 1042
636 Cass. Civ., Sez. VI, 21.03.2013, n. 7239 2155
637 Cass. Civ., Sez. III, 12.02.2013, n. 3285 1434
638 Cass. Civ., Sez. II, 14.02.2013, n. 3715 1472
639 Cass. Civ., Sez. Unite, 27.02.2013, n. 4847 3699
640 Cass. Civ., Sez. VI, 13.03.2013, n. 6259 1149
641 Cass. Civ., Sez. II, sentenza 3.02.2012, n. 1675 1029
642 Cass., Sez. VI, ordinanza 19.11.2012, n. 20254 1786
643 Cass., ordinanza 4.12.2012, n. 21730 1527
644 Cass. Civ., Sez. VI, 7.12.2012, n. 22244 855
645 Sentenza CTP di Macerata, n. 207702/12 del 19/04/2012 881
646 Tribunale di Venezia, Sez. II Fallim., Decreto del 26.07.2012 970
647 Cass. Civ., Sez. I, sentenza 17.07.2012, n. 12197 850
648 Corte di Cassazione, Sez. III Civile, sentenza 28 settembre 2012, n. 16549 2487
649 Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 18 maggio 2011, n. 19595 1737
650 Corte di Cassazione – Sentenza del 6 ottobre 2011, n. 36290 1088
651 Corte di Cassazione – Sentenza 31 maggio 2012, n. 21013 1132
652 Cass. Civ. Sez. II, 25-05-2012, n. 8352 1036
653 Cass. Civ., Sez. II, 30 marzo 2012, n. 5152 6145
654 Consiglio di Stato, IV Sez., sentenza n. 1754 del 26 marzo 2012 19757
655 Cass. Civ., Sez. VI, 23.03.2012, n. 4721 1857
656 Corte di cassazione – Ordinanza 19 aprile 2012, n. 6116 7731
657 Cons. Stato, Sez. VI 22.08.2011, n. 4737 1321
658 Cass. Pen., Sez. VI, 05.07.2011, n.26158 991
659 Cass. Civ., Sez. Unite, 03.10.2011, n. 20144 1224
660 Cass. Civ., Sez. III, 27.10.2011, n. 22398 1002
 
Pagina 22 di 23

Login Abbonati

www.finanza.com
News sulla Borsa italiana info.gif (242 byte)

Notizie flash

STUDI DI SETTORE, ACCUSA DI CONTRASTO CON L’UE

Gli studi di settore contrastano, ai fini IVA, con la normativa comunitaria perché conducono ad applicare l’IVA non già in base al valore normale di una singola operazione, ma al valore normale di tutte le ordinarie operazioni compiute annualmente nel loro complesso da parte di uno stesso soggetto: questa è una delle motivazioni che hanno spinto la commissione di studio per l’esame di settore.

 Fonte ITALIA OGGI 16 aprile 2011