Gazzetta Notarile

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Notizie Flash

NOTIZIE FLASH

Filtro titolo     Mostra # 
1 Regole tecniche per l’avvio del processo tributario telematico Mercoledì 02 Dicembre 2015 818
2 Atti finalizzati alla riscossione di imposte: le novità del Notariato Mercoledì 08 Agosto 2012 1661
3 San Marino: novità in materia di attività notarile ed e-commerce Mercoledì 08 Agosto 2012 1692
4 EMERGENZA MUTUI: TASK FORCE DI NOTARIATO E ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI Venerdì 04 Maggio 2012 2218
5 «Organo di controllo o revisore» Lunedì 23 Aprile 2012 1916
6 Consiglio di Stato, IV Sez., sentenza n. 1754 del 26 marzo 2012 Lunedì 23 Aprile 2012 2300
7 La nuova circolare dell’Agenzia delle Entrate 44/E/2011 Martedì 18 Ottobre 2011 6848
8 Procedimenti: il notaio contesta in appello Martedì 18 Ottobre 2011 2100
9 Conservatorie: l’invio degli atti è telematico Martedì 18 Ottobre 2011 2286
10 Carta d’identità: non c’è da fidarsi dei soli testimoni Martedì 18 Ottobre 2011 2248
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 2

Login Abbonati

www.finanza.com
News sulla Borsa italiana info.gif (242 byte)

Notizie flash

Nella Gazzetta ufficiale del 10 agosto 2015 è stato pubblicato il d.D.G.Finanze 4 agosto 2015, che contiene le regole tecniche per l’avvio del processo tributario telematico, e rappresenta la prima attuazione dell’art. 3, comma 3, del d.m. MEF 23 dicembre 2013 n. 163, “Regolamento recante la disciplina dell'uso di strumenti informatici e telematici nel processo tributario in attuazione delle disposizioni contenute nell'articolo 39, comma 8, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111” (G.U. n. 37 del 14 febbraio 2014).
Il decreto prevede l’avvio operativo dal 1° dicembre 2015 presso le Commissioni tributarie provinciali e regionali di Toscana ed Umbria.
Le parti devono notificare il ricorso all’ente impositore competente tramite posta elettronica certificata; successivamente, possono depositare telematicamente i loro atti processuali mediante l’utilizzo del Sistema Informativo della Giustizia Tributaria (S.I.Gi.T), che richiede pertanto il possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC) e di una firma digitale valida.
La costituzione telematica consente alle parti processuali di effettuare vari adempimenti, come il deposito telematico dei ricorsi e degli altri atti processuali presso le Commissioni tributarie, accedere al fascicolo processuale informatico del processo, o consultare atti e provvedimenti emanati dal giudice.